Articoli taggati :

Millenium Carbon

CAMPIONATO INVERNALE: PAX TIBI E TAKE FIVE JR CAMPIONI DI CATEGORIA

960 644 Millenium Tech

Chioggia, 23 novembre 2016. La quarantesima edizione del Campionato Invernale di vela d’altura si è conclusa domenica a Chioggia e due imbarcazioni invelate Millenium, Pax Tibi e Take Five Jr, si sono contraddistinte anche in questa competizione. I due Italia Yachts hanno entrambi battuto le loro gemelle, un risultato che dimostra il contributo significativo di Millenium sulle prestazioni.

Pax Tibi, l’Italia Yacht 12.98 di Marco Moro vince in Classe ORC 2, battendo Karma, il nuovo Italia Yacht 12.98 di Vladimiro Pegoraro e a Capo Horn, il Delta 120 di Stefano Genova.

Take Five Jr, l’Italia 9.98 fuoriserie di Brenno Dal Pont è invece in vetta alla classifica nella Classe ORC dalla 3 alla 5, che fin dall’inizio del campionato era stata annunciata come la più combattuta ed equilibrata. A seguire, l’imbarcazione gemella Sarchiapone di Roberto Dubbini e Demon X, l’X-35 di Nicola Borgatello e Daniele Lombardo, anche quest’ultimo invelato Millenium.

Il commento di Roberto Distefano, alla tattica di Take Five Jr:

“È stato un campionato corso in condizioni molto variabili: vento di bora sui 16/18 nodi e mare mosso, brezze di 10 nodi e brezze di 5 o meno. La barca si è dimostrata ancora una volta una barca allround, sempre protagonista. Le nostre vele sono perfette anche dopo una stagione intensa come quella di quest’anno.”

Gli altri vincitori:

Sideracordis, l’X-41 di Pier Vettor Grimani, si aggiudica la vittoria Overall e vince in Classe ORC 1, davanti a Mister X, l’Italia Yacht 13.98 di Finco Filippo e Maya, il Grand Soleil 52 di Tognetti Federico.

Nella classe Minialtura la vittoria è andata ad Ariel, Platu 25 di Desirò Damiano, che batte l’Este24 Maramao di Davide Ravagnan e l’Ufo 22 Safram di Tiozzo Roberto.

Il Campionato Invernale di vela d’altura è organizzato dal circolo velico Il Portodimare con la collaborazione di Darsena le Saline, il moderno marina situato in centro città che è stato anche la sede logistica della kermesse.

Per maggiori informazioni: Il Portodimare

Ph. Andrea Carloni

45° TROFEO BERNETTI: ALTRO TRIONFO PER MILLENIUM CON JACK SPARROW & TAKE FIVE JR

1000 510 Millenium Tech

Dopo gli eccezionali risultati alla Settimana Velica Internazionale 2016 e alla Trieste – S.Giovanni in Pelago di quest’anno, due imbarcazioni invelate Millenium, Jack Sparrow e Take Five Jr si aggiudicano un altro importante risultato alla Quarantacinquesima edizione del Trofeo Bernetti, la classica regata della prima domenica di ottobre. La regata è organizzata dalla Società Nautica Pietas Julia e ha visto competere oltre 150 imbarcazioni per le categorie Open e Orc. La prova costiera, sul percorso con partenza da Trieste e arrivo a Sistiana, era valida anche per la classifica generale della Portopiccolo Maxi Race. Le condizioni meteo hanno visto una pioggia insistente e vento molto leggero.

Jack Sparrow, Stream 40 R di Alberto Gozo dello Yacht Club Adriaco, si piazza ancora una volta primo in ORC Overall, vincendo il Trofeo Bernetti. “Le condizioni in partenza erano a dir poco disastrose, con zero vento” commenta l’armatore “Siamo partiti ultimi avendo toccato la boa spinti dalla corrente ma siamo riusciti a pescare il vento che vedevamo lontano sotto costa, entrandoci con enorme fatica per primi quando il resto della flotta andava a navigare fuori in cerca d’aria. Nel nostro Golfo è molto frequente che in zona Barcola si viaggi con 10 nodi e fuori nulla ma, essendo nati qui, lo sappiamo e ci abbiamo creduto. Abbiamo toccato gli 8,4 nodi con Gennaker in una giornata incredibile, galoppando sotto costa”.

Take Five Jr, Italia Yachts 9.98 di Brenno Dal Pont (Yacht Club Porto San Rocco) si posiziona invece secondo in ORC Overall e primo in classe C. Nonostante le condizioni meteo, la barca è stata velocissima e tra i primi in reale.

Tra i partecipanti alla Portopiccolo Maxi Race anche il Maxi Mrs. Seven, il Southern Wind 100 di Claudio de Eccher (armatore e timoniere della barca più grande della flotta) con vele Millenum Carbon taffetà.

Complimenti agli armatori e agli equipaggi per gli ottimi risultati!

ORC European Championship 2016: Duvetica Grey Goose è il nuovo campione europeo in Classe A/B

960 644 Millenium Tech

Porto Carras, Grecia. Duvetica Grey Goose, l’Arya 415 di Giampiero Vagliano, vince l’ORC European Championship 2016 in Classe A/B, coerentemente con i risultati dei cinque giorni e nove regate tra inshore e offshore.

Una competizione di alto livello, tra 37 iscritti da 12 Paesi, con un’alternanza ai vertici delle classifiche durante i cinque giorni. L’Arya 415, che è partito con un 7° posto nella prima regata, è risalito nella classifica, vincendo una sola gara e posizionandosi sempre sopra il sesto posto nelle altre.

L’inventario di Duvetica Grey Goose è al 100% Millenium Carbon e Millenium Monolithic.

Il Duvetica team: Giampiero Vagliano (armatore), Daniele Augusti (skipper), Alessandro Marega, Andrea Straniero, Ciro Di Piazza, Jacopo Ciampalini, Manuel Polo, Matteo Stroppolo, Michele Paoletti, Paolo Pinelli e Samuele Nicolettis.

Al secondo posto in Classe A/B il team greco di George Andreadis sul GS42R Meliti IV Musto mentre la medaglia di bronzo va ad un altro team italiano, quello di Claudio Terrieri sul GS 43 BC Blue Sky. Sempre italiano è il campione europeo in Classe C: Scugnizza Total Lubmarine, l’NM38S di Vincenzo De Blasio.

I nostri complimenti al Duvetica Sailing Team e ai team italiani che si sono contraddistinti.

Per vedere tutti i risultati: ORC European Championship 2016 – Official website

Ph. Andrea Carloni

GRANDE VITTORIA PER SCRICCA ALLA GIRAGLIA ROLEX CUP 2016

960 640 Millenium Tech

Scricca, Comet 38 S di Leonardo Servi (ITA31041) vince la 64° edizione della Giraglia Rolex Cup 2016, classificandosi 1° in Overall ORC e aggiudicandosi il Trofeo Challenge Nucci Novi. Le condizioni meteo sono state molto impegnative, con venti molto deboli che hanno rallentato l’avvicinamento alla Corsica mentre nel corso della notte del 16 giugno il vento da sudovest ha raggiunto un’intensità tra i 30 e i 35 nodi, accompagnato da un’onda molto formata. Scricca è equipaggiata con un full set di vele Millenium Carbon e Millenium Monolithic, con un piano velico studiato insieme all’armatore per avere le migliori coperture su tutte le andature.

Grande soddisfazione per un successo nella regata internazionale tra le più prestigiose del circuito offshore. La scelta di estremizzare la nostra rotta verso sud per agganciare un campo di pressione maggiore ha pagato, siamo risaliti lungo la Corsica e abbiamo girato lo scoglio della Giraglia in 12 posizione in tempo reale. Durante il lasco verso Genova, con vento fino a 36 nodi e onda molto formata, abbiamo difeso il vantaggio e di questo devo ringraziare il mio fantastico equipaggio formato da velisti di grande esperienza. Il Bluone Sailing Team ha lavorato duro da Dicembre per preparare questa stagione con Scricca, il Comet 38S che ho acquistato e li voglio ringraziare di cuore: Franco Manzoli, Matteo Teglia, Claudio Arborea, Giuseppe Filippis, Roberto Innamorato, Ivan Scimonelli, Marco Attanasio, Amedeo Barbara, Niko Mascoli”, il commento di Leonardo Servi.

Eccellenti risultati anche per le altre imbarcazioni invelate Millenium, tra cui Muzyca 2, X 442 di Simone Taiuti (ITA14013), 8° in ORC Overall e Controcorrente, l’XP 33 di Luigi Buzzi (ITA3300), all’11° posto in ORC Overall e 1° nella classifica combinata in Classe ORC Gruppo B.

La premiazione finale della regata si svolgerà oggi sabato 18 giugno allo Yacht Club Italiano a Genova.

Lo staff del Millenium Technology Center si complimenta e ringrazia gli amatori e gli equipaggi che hanno determinato questi risultati.

La Giraglia Rolex Cup organizzata dallo Yacht Club Italiano, con la collaborazione dello Yacht Club de France, della Société Nautique de St. Tropez, dello Yacht Club Sanremo e con la partnership di Rolex. Questa edizione ha visto un record nelle iscrizioni, con 302 imbarcazioni preiscritte.

Per maggiori informazioni: Yacht Club Italiano

Ph. Studio Borlenghi

TESTATE LE NUOVE VELE PER IL CIPPA LIPPA 8

639 424 Millenium Tech

Punta Ala, 2 Aprile 2016. Si è concluso oggi a Punta Ala il test delle nuove vele del Cippa Lippa 8, Cookson 50 di proprietà di Guido Paolo Gamucci.
Negli ultimi 4 anni l’imbarcazione toscana è stata progressivamente modificata e ottimizzata e rappresenta oggi un mezzo altamente competitivo.

Le vele sono state realizzate al 100% dalla struttura di Firenze del Millenium Technlogy Center, utilizzando la tecnologia Millenium Carbon e Monolithic, due brevetti di utilizzo esclusivo dell’azienda fiorentina.
Monolithic è l’innovativa tecnologia che consente di realizzare vele in carbonio in un pezzo unico a fibre sprettate, che garantiscono la massima performance sia in regata che in crociera.
Da quest’anno la ricerca del team del Millenium Technology Center, e in particolare di Matteo Holm che ha seguito l’imbarcazione negli ultimi 4 anni, si è concentrata molto anche sui Gennaker.

Dopo le numerose vittorie degli anni scorsi, il Cookson 50 di Gamucci quest’anno parteciperà alle seguenti regate offshore:
– Roma per tutti (10-17 Aprile)
– Tre golfi (13-21 Maggio)
– 151 Miglia TAT (2-4 Giugno)
– Giraglia (10-18 Giugno)
– Copa del Rey (30 Luglio-6 Agosto, Palma di Maiorca)
– Rolex Middle sea race (22 Ottobre, Malta)

Un gruppo di amici compatto e affiatato, supportato da Roberto Spata alla tattica e da Matteo Holm alle performance, rappresenta la forza di questo team.

Guido Paolo Gamucci, amico della veleria Milenium Technology Center da molti anni, ha commentato così:

“Di Millenium direi che negli ultimi 20 anni di attività di armatore/regatante/crocerista sono stato seguito con esperienza attenzione, dedizione e quasi con affetto da un team che ha sempre dimostrato di dedicarsi alla ricerca della qualità e dell’innovazione a costi competitivi.”

Buona fortuna all’armatore e al suo team per le prossime regate.
Randa Millenium Carbon_Cippa Lippa 8Jib Monolithic_Cippa Lippa 8