Articoli taggati :

Scricca

ROMA PER 1/2/TUTTI 2017: UN OTTIMO INIZIO DI STAGIONE PER MILLENIUM

720 816 Millenium Tech

Un grande inizio di stagione per le imbarcazioni invelate Millenium alla XXIV edizione della ‘Roma per 1/2/Tutti’, organizzata dal Circolo nautico Riva di Traiano. Un’edizione molto lenta e una gara molto tattica a causa del mare calmo e del vento leggero o leggerissimo.
54 le barche partite il 9 aprile: dieci solitari, diciannove barche in doppio e la solita grande flotta della per Tutti.

I primi a tagliare la linea d’arrivo, alle 6:02 di venerdì scorso, dopo 4 giorni, 17 ore e 47 minuti di regata sono stati Giancarlo Simeoli e Michele Vaccari sul Vismara 46 Aeronautica Militare (partial inventory Millenium). Una regata perfetta, una condotta volata in testa quasi dall’inizio alla fine. Line Honours quindi nella Roma per 2 ad Aeronautica Militare ma vittoria Overall in IRC degli austriaci Harald Wolf e Martin Harlt sul J109 2Hard.

Junoplano (full inventory Millenium), l’Open 60 di Alex Ricci e Andrea Buzzi ha tagliato invece per secondo il traguardo (06:16:37), undici minuti dopo Aeronautica Militare, e ha battuto di più di un’ora lo Swan 65 Shirlaf (full inventory Millenium) di Giuseppe Puttini (07:19:53) che in un primo momento era stato in testa alla flotta. Le vele di Junoplano sono state realizzate con tecnologia Millenium nel 2010 e vincono nonostante gli anni. Line Honours quindi a Junoplano nella Roma per Tutti ma vittoria schiacciante, in IRC e ORC, di Leonardo Servi e del suo Comet 38S Scricca (full inventory Millenium), arrivato terzo in tempo reale (11:13:32) e che come preannunciato ha dato battaglia a tutti. Shirlaf si posiziona secondo sia in IRC che in ORC, dove la classifica è la stessa: 1° Scricca, 2° Shirlaf, 3° Super Atax.

Infine, Dudy Coletti sul Mumm 36 Mr Hyde pochi giorni prima ha tagliato il traguardo in tempo reale e ha vinto la Riva per 2 in ORC. Il tailer del Moro di Venezia, in doppio con Enzo Cittadini, ha tagliato la linea d’arrivo alle 04:30 del 12 mattina. Anche le vele di Mr Hyde sono state realizzate con tecnologia Millenium nel 2007.

Il Millenium Technology Center ringrazia e si complimenta con gli armatori e i loro equipaggi per gli eccellenti risultati!

Tutte le classifiche sul sito www.romaper2.com

LA NUOVA TECONOLOGIA MILLENIUM MONOLITHIC FA DOPPIETTA ALLA ROLEX MIDDLE SEA RACE CON MASCALZONE LATINO E CIPPA LIPPA 8

1024 1024 Millenium Tech

Una lunga attesa quella per i risultati ufficiali della 37ma Rolex Middle Sea Race. Un’edizione spettacolare, che ha visto trionfare Mascalzone Latino e Cippa Lippa 8, due imbarcazioni invelate Millenium Monolithic, l’unico brevetto al mondo che consente la realizzazione di vele in un solo pezzo in spread fibers

Malta, 27 ottobre 2016. Come preannunciato i due Cookson 50 italiani, Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato e Cippa Lippa 8 di Guido Paolo Gamucci, hanno dato spettacolo alla Rolex Middle Sea Race 2016. Mascalzone Latino si aggiudica la Rolex Middle Sea Race, con una rivincita rispetto allo scorso anno quando aveva sfiorato la vittoria per soli 9 secondi, mentre Cippa Lippa 8 si posiziona secondo in IRC overall e primo in ORC overall.
Tra le altre imbarcazioni invelate Millenium buoni risultati anche per Scricca, terza in Classe 6 IRC  e seconda in Classe 6 ORC, e Lunz Am Meer, seconda in Classe 3 ORC.

I MASCALZONI
Una regata velocissima per i ragazzi di Mascalzone Latino, che hanno concluso la gara dopo 3 giorni, 3 ore, 8 minuti e 3 secondi, al quinto posto in tempo reale. Un ottimo tempo considerate anche le condizioni di vento leggero ma soprattutto il fatto che ha lasciato il vuoto dietro di sé.

È stata una bellissima regata” commenta Marco Savelli, allenatore e responsabile programma vele di Mascalzone Latino oltre che sails’ performance specialist e responsabile del progetto Monolithic presso il Millenium Technology Center, “siamo molto contenti della velocità della barca e di come ha lavorato il team. Abbiamo cambiato le vele di prua circa 20 volte per sfruttare tutti i cambiamenti del vento, senza alcun intoppo. Il genoa medio Millenium Monolithic è stato usato con oltre 25 nodi di reale.

La flotta IRC contava ben 94 partenti e i Mascalzoni hanno battuto barche molto più lunghe anche in tempo reale, ad esempio il Botin 65 “Caro” di Maximilian Klink. L’arrivo in banchina era avvenuto già due giorni fa ma è stato necessario attendere ieri pomeriggio per accertarsi dell’impossibilità di essere superati all’ultimo dagli avversari più temibili di questa regata, Artie e Foggy Dew, due imbarcazioni di Classe 5 e 6.

Il team
A bordo del Cookson 50 di Vincenzo Onorato, assente per impegni di lavoro, velisti di altissima caratura che, come tattici o navigatori, hanno già fatto parte di Mascalzone Latino in momenti molto importanti della sua storia. L’afterguard: Marco e Matteo Savelli, Adrian Stead, Lorenzo Bressani, Branko Brcin e Ian Moore. Completano l’equipaggio: Leonardo Chiarugi, Andrea Ballico, Pierluigi De Felice, Daniele Fiaschi, Stefano Ciampalini e Davide Scarpa.

CIPPA LIPPA 8
Dopo una stagione piena di soddisfazioni (ricordiamo ad esempio la 151 Miglia e la Tre Golfi), il Cookson 50 di Guido Paolo Gamucci si aggiudica il primo posto in ORC overall e il secondo posto in IRC. Il commento di Matteo Holm, sails’ performance specialist del Millenium Technology Center a bordo di Cippa Lippa 8:

È stata una regata molto difficile. Nella prima metà, molto complessa, abbiamo fatto moltissimi cambi usando praticamente tutto il set di vele, mentre nella seconda metà, tutta di bolina con vento fino a 25 nodi, siamo stati dei missili usando randa e fiocco pesante Millenium Monolithic. Monolithic mi ha impressionato, si è ancora una volta confermato un prodotto veloce e affidabile. Siamo molto contenti di questo successo, arrivato alla fine di un’ottima stagione!

Il team
Oltre all’armatore Guido Paolo Gamucci fanno parte dell’equipaggio: Francesco Diddi (skipper), Matteo Holm, Roberto Spata, Andrea Caracci, Carlo Simoncelli, Massimo Segnini, Andrea Venezian, Giuseppe Incatasciato, Lorenzo Garosi, Gian Grasso, Davide Rosa e Nicola Stedile.

TUTTI I VINCITORI
Line Honours a Rambler 88 di George David (2 giorni, 14 ore, 3 minuti e 26 secondi) per i monoscafi mentre a tagliare per primo la linea di traguardo tra i multiscafi è Maserati di Giovanni Soldini, che batte Phaedo3 di Lloyd Thornburg, complice un incredibile errore di percorso di Phaedo3 che ha girato l’isola di Linosa invece che quella di Lampedusa. Maserati ha battuto anche il record di percorrenza dei multiscafi appartenente a Phaedo3, impiegando 2 giorni 1 ora 25 minuti e 1 secondo.

Un banco di prova importante anche per il Millenium Technology Center, che conferma la resistenza e l’alta performance di Millenium Monolithic.
Lo staff del Polo tecnologico si complimenta e ringrazia gli armatori e gli equipaggi per gli eccezionali risultati.

Ph. Rolex/Kurt Arrigo

Grande attesa per la XXXVII edizione della Rolex Middle Sea Race: le imbarcazioni invelate Millenium

800 504 Millenium Tech

21 ottobre 2016, Malta. Al via dalle 11 di domani, sabato 22 ottobre, il consueto spettacolo nel porto di La Valletta che vedrà una flotta di 112 imbarcazioni partecipare alla Rolex Middle Sea Race 2016, una delle regate più belle e impegnative del Mediterraneo. La Rolex Middle Sea Race, organizzata dal Royal Malta Yacht Club, infatti, si svolge in uno scenario insuperabile ed unico nel suo genere ed è anche la più lunga regata del Mediterraneo, con 609 miglia nautiche.

Il meglio della vela d’altura internazionale confluisce a Malta: 112 yacht (il record sono i 122 del 2014), in rappresentanza di 25 Paesi. Imponente al solito la flotta italiana, la più numerosa con 26 barche, seguita da Russia e Gran Bretagna, con alcuni significativi ritorni come quello di Danimarca, Ucraina e Svezia. Tra la flotta italiana, un bel duello tutto da seguire è quello tra i due Cookson 50 Cippa Lippa 8 di Guido Paolo Gamucci e Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato, entrambi invelati Millenium, che saranno tra i pretendenti all’ambitissima vittoria overall in handicap IRC. I dettagli delle imbarcazioni invelate Millenium:

CIPPA LIPPA 8 (Sail No.: ITA-4888), Cookson 50 di Guido Paolo Gamucci – Classi: IRC Class 1, ORC Class 2 (full inventory Millenium)

JUNOPLANO (Sail No.: ITA 13499), Open 60 di Michele Pennelli – Classi: ORC Class 2 (full inventory Millenium)

LUNZ AM MEER (Sail No.: AUT2895), Swan 651 di Marietta Strasoldo – Classi: IRC Class 4, ORC Class 3 (full inventory Millenium)

MASCALZONE LATINO (Sail No.: ITA 14909), Cookson 50 di Vincenzo Onorato – Classi: IRC Class 2, ORC Class 2 (full inventory Millenium)

ROSALBA (Sail No.: GBR10), Imoca 60 di Riccardo Pavoncelli – Classi: IRC Class 1, Imoca 60 (partial inventory Millenium)

SCIARA Aeronautica Militare (Sail No.: ITA 4741), First 44.7 di Filippo Massimo Lancellotti – Classi: IRC Class 5, Double Handed IRC (full inventory Millenium)

SCRICCA (Sail No.:ITA31041), Comet 38S di Leonardo Servi – Classi: IRC Class 6, ORC Class 6 (full inventory Millenium)

Il percorso di 609 miglia prevede alcune boe costiere per poi dirigere verso Capo Passero e lo Stretto di Messina, per poi lasciare Strombolicchio e tutte le Eolie a sinistra, Levanzo e Favignana a sinistra, Pantelleria a sinistra, Lampedusa a sinistra e ritorno a Malta passando per il Comino Channel fino all’arrivo a Marsamxett Harbour.

Le condizioni meteo, almeno per la partenza, potrebbero favorire un nuovo record, stabilito nel 2007 dal Maxi Rambler dell’armatore statunitense George David con Kean Read al timone, che completò la Middle in 47 ore, 55 minuti e 3 minuti. I modelli meteo prevedono infatti vento dai settori meridionali e più precisamente da Sud-Sud-Est sui 21 nodi con rinforzi fino a 26 nodi, anche se con il rischio di qualche goccia di pioggia. Il Rambler di George David è comunque favorito per la Line Honour, stabilita anche lo scorso anno.

Per maggiori informazioni: Rolex Middle Sea Race

PALERMO-MONECARLO 2016: VITTORIA ASSOLUTA PER SCRICCA

960 640 Millenium Tech

Dopo l’eccezionale vittoria alla Giraglia Rolex Cup 2016, arriva un altro successo per Scricca, che si aggiudica il “Trofeo Angelo Randazzo” per la vittoria assoluta nella classe più numerosa (ORC) alla 12° edizione della Palermo-Montecarlo.

Un’edizione insolita, caratterizzata da ariette estive, ma anche da una burrasca (nella seconda notte di navigazione) che ha decisamente lasciato il segno tra i partecipanti. Il Comet 38 S di Leonardo Servi, con un full set di vele Millenium Carbon e Millenium Monolithic, ha affrontato una regata dura, tutta di bolina. Con 400 miglia di bolina, lo shape-holding e rigidità della tecnologia Monolithic hanno fatto la differenza.
L’equipaggio: il navigatore Franco “Ciccio” Manzoli, Matteo Teglia, Ivan Scimonelli, Claudio Arborea, Giuseppe Filippis, Roberto Innamorato e Marco Attanasio.

A seguire Scricca, Lunatika (Sun Fast 3600) e Be Wild (Swan 42) nell’ordine. Rambler, 1° in reale, si è aggiudicato invece il “Trofeo Tasca d’Almerita”.

La regata ha preso il via domenica scorsa dalle acque del Golfo di Mondello, sede del Circolo della Vela Sicilia, organizzatore della manifestazione insieme allo Yacht Club de Monaco, e in collaborazione con lo Yacht Club Costa Smeralda. Le barche iscritte in questa edizione sono 57, in rappresentanza di 11 paesi (Italia, USA, Francia, Monaco, Germania, Spagna, UK, Malta, Turchia, Russia e Ungheria).
La Palermo-Montecarlo fa parte del Campionato Italiano offshore della FIV e contribuisce ad assegnarne il titolo. Inoltre, da un anno è stata inserita nel calendario dell’IMA (International Maxi Association) e pertanto è inclusa nel circuito offshore per i grandi Maxi yacht, di cui fanno parte anche la Rolex Middle Sea Race, la Volcano Race 2016 e la Giraglia Rolex Cup.

Il Millenium Technology Center si complimenta e ringrazia l’armatore e l’equipaggio che hanno determinato questo eccezionale risultato.

Per maggiori informazioni: Palermo-Montecarlo

Ph. Andrea Carloni / CVS

GRANDE VITTORIA PER SCRICCA ALLA GIRAGLIA ROLEX CUP 2016

960 640 Millenium Tech

Scricca, Comet 38 S di Leonardo Servi (ITA31041) vince la 64° edizione della Giraglia Rolex Cup 2016, classificandosi 1° in Overall ORC e aggiudicandosi il Trofeo Challenge Nucci Novi. Le condizioni meteo sono state molto impegnative, con venti molto deboli che hanno rallentato l’avvicinamento alla Corsica mentre nel corso della notte del 16 giugno il vento da sudovest ha raggiunto un’intensità tra i 30 e i 35 nodi, accompagnato da un’onda molto formata. Scricca è equipaggiata con un full set di vele Millenium Carbon e Millenium Monolithic, con un piano velico studiato insieme all’armatore per avere le migliori coperture su tutte le andature.

Grande soddisfazione per un successo nella regata internazionale tra le più prestigiose del circuito offshore. La scelta di estremizzare la nostra rotta verso sud per agganciare un campo di pressione maggiore ha pagato, siamo risaliti lungo la Corsica e abbiamo girato lo scoglio della Giraglia in 12 posizione in tempo reale. Durante il lasco verso Genova, con vento fino a 36 nodi e onda molto formata, abbiamo difeso il vantaggio e di questo devo ringraziare il mio fantastico equipaggio formato da velisti di grande esperienza. Il Bluone Sailing Team ha lavorato duro da Dicembre per preparare questa stagione con Scricca, il Comet 38S che ho acquistato e li voglio ringraziare di cuore: Franco Manzoli, Matteo Teglia, Claudio Arborea, Giuseppe Filippis, Roberto Innamorato, Ivan Scimonelli, Marco Attanasio, Amedeo Barbara, Niko Mascoli”, il commento di Leonardo Servi.

Eccellenti risultati anche per le altre imbarcazioni invelate Millenium, tra cui Muzyca 2, X 442 di Simone Taiuti (ITA14013), 8° in ORC Overall e Controcorrente, l’XP 33 di Luigi Buzzi (ITA3300), all’11° posto in ORC Overall e 1° nella classifica combinata in Classe ORC Gruppo B.

La premiazione finale della regata si svolgerà oggi sabato 18 giugno allo Yacht Club Italiano a Genova.

Lo staff del Millenium Technology Center si complimenta e ringrazia gli amatori e gli equipaggi che hanno determinato questi risultati.

La Giraglia Rolex Cup organizzata dallo Yacht Club Italiano, con la collaborazione dello Yacht Club de France, della Société Nautique de St. Tropez, dello Yacht Club Sanremo e con la partnership di Rolex. Questa edizione ha visto un record nelle iscrizioni, con 302 imbarcazioni preiscritte.

Per maggiori informazioni: Yacht Club Italiano

Ph. Studio Borlenghi

CIPPA LIPPA 8 VINCE LA 151 MIGLIA IN ORC OVERALL

1024 579 Millenium Tech

6 Giugno 2016, Punta Ala. Cippa Lippa 8 di Guido Paolo Gamucci trionfa alla settima edizione della 151 Miglia-Trofeo Celadrin, la regata partita nel pomeriggio di giovedì 2 giugno da Livorno, con 175 barche sulla linea del via. Primo assoluto Overall nel gruppo ORC International, il Cookson 50 si aggiudica il Trofeo challenge insieme a al Maxi Pendragon di Nicola Paoleschi, vincitore della regata in tempo reale. ‬

Un’edizione difficile, con molto vento nella fase iniziale, poi calato, onda corta, molta bolina e passaggi delicati. Matteo Holm del Millenium Technology Center, membro dell’equipaggio e curatore del programma vele del Cippa Lippa 8, commenta così “la regata è stata impegnativa, con l’80% del percorso in bolina tra i 9 e 18 nodi. La vittoria di questa regata è l’ennesima dimostrazione che abbiamo lavorato bene con l’ottimizzazione del piano velico, ma soprattutto che Monolithic fa la differenza. È incredibile quanto sia migliorata la barca in bolina: con queste vele siamo riusciti a trasformare quella che era una barca che si difendeva in bolina e attaccava in poppa in un mezzo che può attaccare e spaccare la regata sempre.”

I nostri più vivi complimenti all’armatore e all’equipaggio, composto da Francesco Diddi, Carlo Simoncelli, Daniele Andreini, Nicola Cimbro Stedile, Davide Rosa, Massimo Segnini, Riccardo Degl’innocenti, Andrea Venezian, Gabriele Bruni e Matteo Holm.

Complimenti anche alle altre imbarcazioni invelate Millenium, tra cui si sono distinte Scricca‬, Comet 38S di Leonardo Servi, secondo in ORC3 (partial inventory Monolithic) e Unpopergioco‬, IY 9.98 di Marco Balicco, terzo in ORC3.

Per vedere tutti i trofei: 151 Miglia

La 151 Miglia-Trofeo Celadrin, che si corre sotto l’egida di FIV, UVAI e World Sailing, è stata organizzata da Yacht Club Punta Ala e Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, con la collaborazione di Yacht Club Livorno, Marina di Punta Ala e Porto di Pisa, la partnership del main sponsor Celadrin, Rigoni di Asiago, SLAM e Acqua San Bernardo, il supporto di Marina di Scarlino e il patrocinio di Regione Toscana e dei Comuni di Pisa, Livorno e Castiglione della Pescaia.

151 Miglia 2016_Cippa Lippa 8_1151 Miglia 2016_Cippa Lippa 8_2

La Lunga Bolina: Cippa Lippa 8 si aggiudica il Trofeo Millenium

717 477 Millenium Tech

La Settima edizione de La Lunga Bolina – Trofeo Millenium si è conclusa a tempo record. La prima tappa del Campionato Italiano Offshore e del Trofeo Arcipelago Toscano ha riservato ai partecipanti una condizione meteo molto stimolante e tutte le imbarcazioni hanno portato a termine la regata in tempi rapidissimi.

Primo sulla linea, alle 11.12’.54’’, Cippa Lippa 8, Cookson 50 di Guido Paolo Gamucci con full inventory Millenium / Monolithic e con al timone Francesco Diddi e alla tattica Roberto Spada. Il Cookson 50 ha inoltre stabilito il nuovo record della regata con 18h, 57’ 54’’. Dopo una seconda partenza valida alle 16.15, superata la boa di disimpegno, Cippa Lippa ha aperto una lunga fila di imbarcazione sotto spinnaker che rapidamente si sono dirette verso Giannutri (a sinistra) con 10/12 nodi da SO. Un calo all’altezza del Giglio (a destra) e poi dritti verso la “temuta” boa a terra di Pozzarello, dove il vento ha iniziato a venire da N/NE. Un po’ di bolina verso le Formiche e poi una lunga discesa verso Riva di Traiano.

Sul podio Scricca, Comet 38S di Leonardo Servi, con full inventory Millenium / Monolithic, che con il Bluone Sailing Team si aggiudica il 2° posto Overall in ORC e 1° Classe e il 3° posto Overall in IRC e 1° Classe.

Questi i podi:

OVERALL ORC
1 ITA13069, CARBUREX GLOBULO ROSSO, ESTE 31, ALESSANDRO BURZI
2 ITA31041, SCRICCA, COMET 38S, LEONARDO SERVI
3 ITA7668, MIDA, 3/4 TONNER, RICCARDO MAVIGLIA

OVERALL IRC
1 ITA13069, CARBUREX GLOBULO ROSSO, ESTE 31, ALESSANDRO BURZI
2 ITA7668, MIDA, 3/4 TONNER, RICCARDO MAVIGLIA
3 ITA31041, SCRICCA, COMET 38S, LEONARDO SERVI

X2 ORC
1 ITA16950, LUNATIKA, SUNFAST 3600, STEFANO CHIAROTTI
2 ITA14887, ARGO, FIRST 44.7, LUCIANO MANFREDI
3 ITA12447, CUOR DI LEONE, JOD 35, ISIDORO SANTECECCA

X2 IRC
1 ITA16950, LUNATIKA, SUNFAST 3600, STEFANO CHIAROTTI
2 ITA12447, CUOR DI LEONE, JOD 35, ISIDORO SANTECECCA
3 ITA14887, ARGO, FIRST 44.7, LUCIANO MANFREDI

Il Millenium Technology Center, che quest’anno ha affiancato il suo brand a quello della regata, si complimenta con gli armatori e i loro equipaggi.

Appuntamento per il 5 Maggio 2016 alle ore 18:30 presso il Circolo Canottieri Aniene di Roma per la premiazione.

Roma per 1/2/Tutti 2016: ottimi risultati per le imbarcazioni Millenium

764 1024 Millenium Tech

Si è conclusa nel fine settimana la Roma per 1/2/Tutti, prima prova del Campionato Italiano Offshore 2016. Anche quest’anno le imbarcazioni invelate Millenium si sono contraddistinte per gli eccellenti risultati.

Ecco il dettaglio:

LINE HONOURS al Cippa Lippa 8 (ITA 4888), Cookson 50 di Guido Paolo Gamucci, condotto da Francesco Diddi, che ha tagliato il traguardo in piena notte alle ore 3:25 del 13 Aprile.

ORC
posto per il Cippa Lippa 8 (ITA 4888)
in Overall e 1° di classe B Scricca (ITA 31041), Comet 38S di Leonardo Servi con il Bluone Sailing Team.

IRC
posto per il Cippa Lippa 8 (ITA 4888)

I nostri complimenti a tutti gli armatori e ai loro equipaggi!

Scricca_Roma per tutti 2016_2Roma per tutti 2016_premiazione Scricca

 

 

 

 

 

Premiazione Scricca_Roma per tutti 2016