Articoli taggati :

Trieste

Portopiccolo Maxi Race e Trofeo Bernetti 2017: doppietta per Millenium

960 593 Millenium Tech

Portopiccolo Sistiana, 4 ottobre 2017. Si è appena conclusa la Portopiccolo Maxi Race 2017 e lo storico Trofeo Bernetti, arrivato all’edizione numero 46. La Portopiccolo Maxi Race, regata aperta a imbarcazioni sopra i 13,50 metri, è organizzata dal Portopiccolo Yacht Club, per riunire grandi barche e grandi equipaggi in un mare dallo scenario unico. Il Trofeo Bernetti è invece organizzato dalla Società Nautica Pietas Julia e quest’anno ha contato 174 iscritti.

Tre giorni di massime performance e spettacolo, con i sailing team italiani, sloveni e croati più forti, in cui si sono contraddistinte due imbarcazioni invelate Millenium: E_vai, Mylius 76 di Gabriele Lualdi e Take Five Jr, Italia Yachts 9.98 di Brenno Dal Pont.

E_vai vince la classe regata e si classifica 4° assoluto alla Portopiccolo Maxi Race.
Take Five Jr si classifica invece 2° assoluto in ORC e 2° in classe ORC C al Trofeo Bernetti. A bordo anche Davide Innocenti del Millenium Technology Center.

Domenica si continua con l’attesissima 49° edizione della Barcolana a Trieste.

Complimenti agli armatori e agli equipaggi per gli ottimi risultati!

Ph. Andrea Carloni & Moreno Faina

Sono i Mascalzoni i campioni del mondo ORC

960 540 Millenium Tech

Porto San Rocco (Muggia – Trieste), 9 luglio 2017. Fanno festa i Mascalzoni sul Cookson 50 Mascalzone Latino di Vincenzo Onorato, che centrano il titolo nel gruppo A con un’ultima giornata d’autorità caratterizzata da una grande costanza.

Un grandissimo risultato per Vincenzo Onorato, che conquista il secondo titolo mondiale in classi d’altura, a diciassette anni dal primo campionato mondiale vinto a Newport nell’IMS, nel 2000. In mezzo, altri cinque titoli mondiali differenti (a squadre e con i monotipi Mumm 30 e Farr 40) per un totale di sette ad oggi.

Una diciannovesima edizione del Campionato del Mondo ORC difficile e tecnica, che ha premiato le barche, i tattici e gli equipaggi che meglio si sono destreggiati nelle brezze leggere e nei salti di vento. 19 le nazionalità rappresentate e 115 gli iscritti, di cui 17 in Classe A, 4 in più rispetto all’ultima edizione. Dopo le due regate offshore di lunedì e martedì, i Mascalzoni hanno affrontato con destrezza le prove inshore fra le boe, con un’ultima giornata di grande suspence nella brezza triestina che ha visto gli equipaggi giocarsi i titoli mondiali all’ultima prova con l’ingresso degli scarti.

Dopo i brillanti risultati ottenuti nelle Middle Sea Race 2016, vinta in assoluto, e nel 2015, con la vittoria sfiorata per un distacco record, Vincenzo Onorato ed i Mascalzoni erano andati a Trieste “con intenzioni serie” e così è stato. A fianco di Vincenzo Onorato un equipaggio tutto italiano: i due triestini doc Lorenzo Bressani (tattica) e Stefano Ciampalini, il friulano Andrea Ballico insieme a Lorenzo De Felice alle scotte, Francesco Mongelli navigatore, Leonardo Chiarugi alla randa, Matteo Savelli alle drizze, Filippo La Mantia all’albero, Davide Scarpa e Daniele Fiaschi prodiere ed aiuto prodiere, jolly Pietro Manunta. Dal gommone il “solito” Marco Savelli, coach e sail design del team da decenni, oltre che sails’ performance specialist e responsabile del progetto Monolithic presso il Millenium Technology Center.
L’inventario del Cookson 50, barca più grande nell’attuale flotta di Mascalzone Latino, è completamente Millenium pat pending Monolithic, progettato e realizzato interamente in Italia.

Il commento di Vincenzo Onorato:

“Vincere questo Mondiale così difficile e stressante ha comportato una notevole concentrazione in tutte le prove. Questo è un regalo bellissimo, soprattutto perché con un equipaggio del genere era impossibile perdere. Sono doppiamente felice perché accanto a me ho avuto Lorenzo Bressani, un campione vero, che ha vinto un Mondiale nelle acque di casa. Dedico questa vittoria al mio grande amico Paolo Venanzangeli, scomparso dieci anni fa alla vigilia della Coppa America di Valencia”.

Nelle altre classi il titolo va allo Swan 42 Be Wild di Renzo Grottesi nel gruppo B mentre nel gruppo C la vittoria è andata al Melges 32 Airis di Cesare Bressan. Tre titoli mondiali a barche italiane che ancora una volta si confermano al vertice nel mondo delle regate ORC.
Complimenti anche alle altre imbarcazioni Millenium per i buoni risultati ottenuti.

Per il Cookson 50 Mascalzone Latino il mondiale ORC rappresenta il secondo appuntamento dell’anno, l’ultimo in acque europee prima di trasferirsi con un cargo ad Hong Kong, dove lo scafo napoletano prenderà parte ad ottobre alla Volvo Hong Kong to Vietnam Race e, due mesi dopo, alla Rolex Sydney Hobart Yacht Race. Per maggiori informazioni: Mascalzone Latino

Tutti i risultati: ORC Worlds Trieste 2017

45° TROFEO BERNETTI: ALTRO TRIONFO PER MILLENIUM CON JACK SPARROW & TAKE FIVE JR

1000 510 Millenium Tech

Dopo gli eccezionali risultati alla Settimana Velica Internazionale 2016 e alla Trieste – S.Giovanni in Pelago di quest’anno, due imbarcazioni invelate Millenium, Jack Sparrow e Take Five Jr si aggiudicano un altro importante risultato alla Quarantacinquesima edizione del Trofeo Bernetti, la classica regata della prima domenica di ottobre. La regata è organizzata dalla Società Nautica Pietas Julia e ha visto competere oltre 150 imbarcazioni per le categorie Open e Orc. La prova costiera, sul percorso con partenza da Trieste e arrivo a Sistiana, era valida anche per la classifica generale della Portopiccolo Maxi Race. Le condizioni meteo hanno visto una pioggia insistente e vento molto leggero.

Jack Sparrow, Stream 40 R di Alberto Gozo dello Yacht Club Adriaco, si piazza ancora una volta primo in ORC Overall, vincendo il Trofeo Bernetti. “Le condizioni in partenza erano a dir poco disastrose, con zero vento” commenta l’armatore “Siamo partiti ultimi avendo toccato la boa spinti dalla corrente ma siamo riusciti a pescare il vento che vedevamo lontano sotto costa, entrandoci con enorme fatica per primi quando il resto della flotta andava a navigare fuori in cerca d’aria. Nel nostro Golfo è molto frequente che in zona Barcola si viaggi con 10 nodi e fuori nulla ma, essendo nati qui, lo sappiamo e ci abbiamo creduto. Abbiamo toccato gli 8,4 nodi con Gennaker in una giornata incredibile, galoppando sotto costa”.

Take Five Jr, Italia Yachts 9.98 di Brenno Dal Pont (Yacht Club Porto San Rocco) si posiziona invece secondo in ORC Overall e primo in classe C. Nonostante le condizioni meteo, la barca è stata velocissima e tra i primi in reale.

Tra i partecipanti alla Portopiccolo Maxi Race anche il Maxi Mrs. Seven, il Southern Wind 100 di Claudio de Eccher (armatore e timoniere della barca più grande della flotta) con vele Millenum Carbon taffetà.

Complimenti agli armatori e agli equipaggi per gli ottimi risultati!

Settimana Velica Internazionale 2016 e 55ma Trieste – S.Giovanni in Pelago: Millenium sul podio con Jack Sparrow e Take Five Jr

960 640 Millenium Tech

Si è conclusa domenica la Settimana Velica Internazionale 2016 dello Yacht Club Adriaco, iniziata come da tradizione con la regata d’altura Trieste- S.Giovanni in Pelago, partita venerdì 16 settembre. La manifestazione è poi proseguita con due prove a bastone domenica 18 e con altre prove a bastone sabato 24 e domenica 25 settembre. Entrambe le regate hanno visto sul podio due imbarcazioni invelate Millenium: Jack Sparrow di Alberto Gozo e Take Five Jr di Brenno Dal Pont.

La 55a edizione della regata d’altura “Trieste – S.Giovanni in Pelago – Trieste”, è partita alle ore 22.30 nel suggestivo specchio d’acqua del Bacino S. Giusto, davanti alla Piazza dell’Unità d’Italia di Trieste. La regata è stata caratterizzata da vento medio sui 20 nodi e onda formata che ha accompagnato per tutta la notte, lungo la costa croata, i concorrenti, raggiungendo punte sui 28 nodi sotto raffica.
Jack Sparrow, lo Stream 40 R di Alberto Gozo ha vinto la classifica ORC in classe B piazzandosi sesto assoluto in tempo reale su 42 partenti. Una grande galoppata al ritorno facendo uso del Code Zero, toccando velocità sui 14 nodi, e poi del gennaker con velocità massime sui 17 nodi in planata. Take Five Jr, Italia Yachts 9.98 di Brenno Dal Pont si posizione invece secondo in ORC Classe C, dopo il Farr 30 Mummy One, già campione italiano d’altura nel 2015.

La Settimana Velica Internazionale 2016 è stata invece caratterizzata da 7 prove con uno scarto, corse in due week end nel Golfo di Trieste. Il primo week end si sono disputate due prove ed è stato molto impegnativo per forte vento (bora sui 15-17 nodi) e onda. Il secondo week end di regate è stato caratterizzato da sole e vento leggero, con tre prove disputate il sabato con vento sugli 8-10 nodi e un’ultima prova domenica con 7-8 nodi di vento reale.
Anche in questa manifestazione il primo posto in ORC Classe B è andato a Jack Sparrow, che ha totalizzato cinque primi posti e un secondo mentre Take Five Jr si è aggiudicato il secondo posto in ORC Classe C, sempre a seguito di Mummy One.

Il Millenium Technology Center ringrazia e si congratula con gli armatori e gli equipaggi che hanno determinato gli eccezionali risultati.

Ph. Y.C.A. / Alberto Lucchi

Video: Jack Sparrow durante la regata Trieste – S.Giovanni in Pelago 2016