Articoli taggati :

imbarcazioni Millenium

RMSR 2018: le migliori barche italiane sono invelate Millenium

960 615 Millenium Tech

Si è conclusa la Rolex Middle Sea Race 2018, al suo 50esimo anniversario, con risultati che confermano l’eccellenza delle barche italiane invelate Millenium. Bellissima regata, condizioni faticose ma nessuna delle vele ha subito danni.

Lunz Am Meer, Swan 651, ha tagliato il traguardo dopo 3 giorni, 13 ore, 3 minuti e 44 secondi, posizionandosi 4° in IRC overall a un solo minuto dal terzo classificato e 2° in IRC/Class 4.

Endlessgame, Cookson 50, ha tagliato la linea del traguardo alle 13:08, impiegando 3 giorni, 1 ora, 18 minuti e 41 secondi a coprire le 606 miglia del percorso, sesta in assoluto. Per quanto riguarda la classifica in compensato si posiziona 3° in ORC overall, 1° in ORC/Class 2 & 2° in IRC/Class 2. A bordo con il Red Devil Sailing Team, Gabriele Bruni e Giuseppe Leonardi del Millenium Technology Center.

Il team Millenium ringrazia e si complimenta con gli armatori e gli equipaggi per gli ottimi risultati!

Solaris Days & Cup 2018

960 640 Millenium Tech

Grande successo anche quest’anno per i Solaris Days, evento organizzato dal prestigioso cantiere Solaris in collaborazione con lo Yacht Club Porto Rotondo, e seguito dalla consueta Solaris Cup.

L’evento, che si è svolto dal 30 maggio al 3 giugno, ha visto la partecipazione di trentacinque imbarcazioni tra i 37’ e i 76’ di lunghezza, giunte in Sardegna da sei nazioni europee (Italia, Germania, Svizzera, Austria, Gran Bretagna e Spagna) a cui si sono aggiunte quest’anno la Cina (Hong Kong) e l’Australia. Tre giorni di uscite di prova in mare in assetto da crociera e da regata per armatori affezionati e nuovi, seguiti da due giorni di regate molto tecniche e avvincenti.

Millenium ha armato la maggioranza degli yacht partecipanti all’evento. Quest’anno infatti sono ben 12 gli yacht invelati Millenium: Matchless (Solaris 50), Muggi 4 (Solaris 47), Swiss Nautic One (Solaris 42), Swiss Nautic Two (Solaris 42), Cefea (Solaris 72), Mari della Luna (Solaris 58), Panta Rei (Solaris 58), Venice (Solaris 48), Pure Passion (Solaris 44), Aquileia (Solaris 72), Tadewi (Solaris 42), Zenkiu (Solaris 44).
Alla Solaris Cup risultato di rilievo per Swiss Nautic Two, che si piazza secondo assoluto (vele Millenium Monolithic), con a bordo Marco Holm.

Il Millenium Technology Center ringrazia gli armatori e il cantiere per la preferenza accordata ai prodotti e al servizio Millenium. Cantiere che grazie ad un’esperienza quarantennale unica, di costruzione e di refitting, progetta e realizza oggi yachts di alta qualità, che coniugano tecnologia, solidità e elevata tradizione artigianale. Patrimonio esperienziale che combinato con i 37 anni di esperienza della veleria in progettazione, Ricerca & Sviluppo e costruzione di vele finite di alta qualità formano un binomio di eccellenza del Made in Italy.

Portopiccolo Maxi Race e Trofeo Bernetti 2017: doppietta per Millenium

960 593 Millenium Tech

Portopiccolo Sistiana, 4 ottobre 2017. Si è appena conclusa la Portopiccolo Maxi Race 2017 e lo storico Trofeo Bernetti, arrivato all’edizione numero 46. La Portopiccolo Maxi Race, regata aperta a imbarcazioni sopra i 13,50 metri, è organizzata dal Portopiccolo Yacht Club, per riunire grandi barche e grandi equipaggi in un mare dallo scenario unico. Il Trofeo Bernetti è invece organizzato dalla Società Nautica Pietas Julia e quest’anno ha contato 174 iscritti.

Tre giorni di massime performance e spettacolo, con i sailing team italiani, sloveni e croati più forti, in cui si sono contraddistinte due imbarcazioni invelate Millenium: E_vai, Mylius 76 di Gabriele Lualdi e Take Five Jr, Italia Yachts 9.98 di Brenno Dal Pont.

E_vai vince la classe regata e si classifica 4° assoluto alla Portopiccolo Maxi Race.
Take Five Jr si classifica invece 2° assoluto in ORC e 2° in classe ORC C al Trofeo Bernetti. A bordo anche Davide Innocenti del Millenium Technology Center.

Domenica si continua con l’attesissima 49° edizione della Barcolana a Trieste.

Complimenti agli armatori e agli equipaggi per gli ottimi risultati!

Ph. Andrea Carloni & Moreno Faina

Maxi Yacht Rolex Cup: due yacht sul podio per Millenium

640 960 Millenium Tech

Porto Cervo, 14 settembre 2017. Spettacolo dei maxi yacht a Porto Cervo per la 28^ Maxi Yacht Rolex Cup organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda, che festeggia il suo 50 esimo compleanno, in collaborazione con il Title sponsor Rolex e l’International Maxi Association.

La Maxi Yacht Rolex Cup, che si organizza ogni due anni, si è disputata a Porto Cervo da lunedì 4 a sabato 9 settembre. Per l’uscita della classifica generale definitiva della categoria Mini Maxi Regata Crociera (MMRC) abbiamo dovuto aspettare qualche giorno ma con grandi soddisfazioni. Sul podio al secondo posto lo Swan 65 Shirlaf di Giuseppe Puttini e a seguire Lunz Am Meer, Swan 651 di Marietta Gräfin Strasoldo, due imbarcazioni completamente invelate Millenium.

Durante l’intero svolgimento della Maxi Yacht Rolex Cup, tutte e 15 le barche della categoria MMRC sono partite insieme e si sono confrontate sullo stesso percorso di regata (cinque prove costiere). Tuttavia, a differenza di quanto indicato nel bando di regata, durante il corso della manifestazione non è stata pubblicata la classifica generale e, durante la cerimonia di premiazione, tale graduatoria non è stata presa in considerazione. Le prime tre barche classificate nella graduatoria generale coincidono, anche come ordine, con quelle del podio della Mini Maxi RC2, classe dei due Swan.

Per Giuseppe Puttini e il Red Devil Sailing Team a bordo di Shirlaf è una grande soddisfazione, dato che uno Swan 65 armato a ketch del 1976 ha battuto barche più moderne e performanti come il Vismara 62 Mills Supernikka (quarto classificato) e il Wally 80 Wallyno (quinto), rispettivamente primo e secondo della classe MMRC1.
Shirlaf è anche vincitore della Swan Maxi Cup, che dopo la pubblicazione della graduatoria generale è stata riassegnata. Giuseppe Puttini, soddisfatto del risultato, rinnova il suo invito agli organizzatori di modificare i raggruppamenti per le prossime edizioni, in modo da renderli più omogenei.

“Una classe dedicata alle barche “classic” sarebbe la giusta soluzione e renderebbe le regate più spettacolari”

commenta.
Shirlaf è equipaggiata con tecnologia Millenium Archè Carbon.

“Collaboriamo con Millenium da 6 anni e i risultati sono sempre stati ottimi. Dopo 2-3 giochi di vele posso dire che la tecnologia e l’assistenza perfetta insieme al lavoro del Red Devil Sailing Team hanno fatto sì che la barca funzionasse bene”

commenta Puttini.

Complimenti anche alle altre imbarcazioni invelate Millenium per i buoni risultati: il Prototype Adelasia di Torres di Renato Azara, il Farr 70 Atalanta II di Carlo Alessandro Puri Negri, il Vallicelli 80 Wizard di Sevi Fruscella & il Vismara 62 Mills Yoru di Luigi Sala.

Marco Holm, Davide Innocenti e Matteo Holm del Millenium Technology Center hanno partecipato alle regate rispettivamente a bordo di Lunz Am Meer, Shirlaf e Yoru.

Ph. Max Ranchi & Studio Borlenghi

 

JOY E SQUALO BIANCO VINCONO IL CAMPIONATO DEL BASSO TIRRENO E DELLO IONIO

1024 682 Millenium Tech

Dopo tre giorni di regate, si è concluso il Campionato Nazionale di Vela d’Altura del basso Tirreno e dello Ionio ospitato nelle acque del golfo di Termini Imerese dal 28 aprile al 1 maggio.

Doppio trionfo per Millenium con Joy, J 122 di Giuseppe Cascino (Centro Velico Siciliano) e Squalo Bianco, First 35 di Concetto Costa (Nic Catania). Joy si è posizionato primo nel raggruppamento di classe 1-2 ORC e primo anche in classifica Overall, seguito da QQ7 di Michele Zucchero e Alvarosky di Francesco Siculiana. Squalo Bianco vince invece nel raggruppamento di classe 3-4-5 ORC, davanti a Sagola Biotrading di Peppe Fornich e Alboran2 di Francesco D’Asaro. Le vele di Joy e Squalo Bianco sono Millenium Archè in un pezzo unico. A bordo di Joy nel ruolo di tattico Gabriele Bruni “Ganga”, partner del Millenium Technology Center.

Il campionato, iniziato con un vento più spinto nella prima giornata di gara (15-20 nodi) e conclusosi ieri con un vento più leggero (7-8 nodi), è un evento di spicco della Settima zona FIV organizzato dai circoli velici storici della città imerese, il Vela Club Termini Imerese e la Lega Navale Italiana sezione di Termini Imerese.

Prossimo evento da tener d’occhio è il Campionato Italiano Assoluto d’Altura 2017 che si terrà a Monfalcone dal 21 al 24 giugno. Joy prenderà parte sia al Campionato Italiano che al Campionato Mondiale ORC insieme ad altre imbarcazioni invelate Millenium.

Rolex Swan Cup 2016: Millenium protagonista con Mascalzone Latino e Gaetana

960 570 Millenium Tech

18 settembre 2016, Porto Cervo. Si è conclusa domenica la diciannovesima edizione della Rolex Swan Cup, dopo quattro giorni di spettacolari competizioni. La manifestazione, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con Nautor’s Swan e lo sponsor Rolex, ha segnato un numero record di iscritti: 125 imbarcazioni, riunite a Porto Cervo per celebrare il cinquantesimo anniversario del cantiere finlandese. Un’edizione caratterizzata da vento forte, che ha impedito lo svolgimento delle gare nella quinta giornata.

Sono due le imbarcazioni invelate Millenium che si sono contraddistinte: Mascalzone Latino e Gaetana.

Mascalzone Latino, lo Swan 38 di Vincenzo Onorato, si aggiudica il secondo posto nel raggruppamento dei pregiati scafi firmati da Sparkman & Stephens dietro a Sleeper X, Swan 48 di Jonty & Vicky Layfield. Quasi un match race fra questi due scafi: ne è prova il grande distacco dal terzo, l’inglese Sarabande di Rob Mably. Oltre all’armatore-timoniere Vincenzo Onorato, l’equipaggio di Mascalzone Latino è composto da: Branko Brcin, Davide Scarpa, Daniele Fiaschi, Matteo Savelli, Andrea Ballico, Stefano Ciampalini e Marco Savelli del Millenium Technology Center.

Gaetana, Swan 651 di Riccardo Pavoncelli, si posiziona invece terzo nella categoria Mini Maxi, dietro al francese Arobas di Gerard Logel e al giapponese Yasha di Scarab Japan Limited, dopo aver vinto due delle quattro regate disputate.

Sempre nella categoria S & S, molto bene anche Shirlaf, Swan 65 di Giuseppe Puttini. L’imbarcazione si è dimostrata velocissima con vento medio/forte, battendo in tutte le regate gli altri 6 Swan 65. Purtroppo con una partenza anticipata nella terza giornata si è giocato il terzo posto finendo in 12° posizione.

L’inventario delle tre imbarcazioni è Millenium Carbon e lo staff del Millenium Technology Center si complimenta e ringrazia gli amatori e gli equipaggi che hanno determinato questi risultati.

I vincitori delle altre categorie: lo Swan 90 Freya nei Maxi, lo Swan 53 Music nei Grand Prix e Natalia negli Swan 42. Campione del Mondo tra gli Swan 45 è Elena Nova.

Per maggiori informazioni: Rolex Swan Cup

Ph. Studio Borlenghi

Shirlaf_Rolex Swan Cup 2016 Mascalzone Latino - Rolex Swan Cup 2016_2 Gaetana_ Rolex Swan Cup 2016_2 Gaetana_ Rolex Swan Cup 2016

62esima Regata dei Tre Golfi: gli eccezionali risultati delle imbarcazioni invelate Millenium

960 640 Millenium Tech

Si è conclusa sabato la 62esima Regata dei Tre Golfi, partita Venerdì 13 Maggio a mezzanotte, con percorso Napoli-Ponza-Isolotti de Li Galli ed arrivo a Napoli, dopo un percorso di circa 170 miglia in uno scenario di eccezionale bellezza. La regata è valida per il Campionato Italiano Offshore 2016.
Protagonista è stato il vento robusto: partenza con 16-18 nodi a mezzanotte, poi navigazione con 28-30 nodi, come non accadeva da decenni.

Risultato straordinario per il Cippa Lippa 8 di Guido Paolo Gamucci (skipper Francesco Diddi, tattico Roberto Spata) che per la seconda volta consecutiva alla Tre Golfi taglia il traguardo primo in tempo reale e vince la Coppa Gustavo d’Andrea. Inoltre, con 170 miglia percorse in appena 16 ore, 44 minuti e 13 secondi batte il record detenuto da My Song dal 2006. A bordo Matteo Holm del Millenium Technology Center, che ha curato il programma vele del Cookson 50.

Alla sua prima Tre Golfi vince la classifica ORC, classe 3-5 Angry Red, T-34 di Domenico Cicala, Campione Italiano nel 2014, con al timone Carlo Varelli, Presidente del Club Nautico della Vela.

3° classificato in IRC overall Shirlaf, Swan 65 di Giuseppe Puttini con Paolo Cian nel ruolo di skipper e Stefano Pelizza nelle vesti di navigatore. Per Shirlaf, la Regata dei Tre Golfi è stato il primo appuntamento agonistico della stagione 2016. Lo Swan 65 è una barca leggendaria, entrato nella storia con la vittoria alla prima edizione della Whitbread Round The World Race, il giro del mondo a vela in equipaggio.

I nostri complimenti a tutti gli armatori e ai loro equipaggi.

LA LUNGA BOLINA – TROFEO MILLENIUM: TUTTO PRONTO PER L’EDIZIONE 2016

540 355 Millenium Tech

20 Aprile 2016. Mancano ormai pochi giorni all’inizio della Lunga Bolina – Trofeo Millenium, regata che si sviluppa tra le isole dell’arcipelago toscano, suggestiva e di sicuro impatto scenografico.
La regata, in programma dal 22 al 25 aprile, è ormai un appuntamento imperdibile per gli armatori che si cimentano nelle “lunghe” e prevede un’unica prova con tre percorsi alternativi da 120 a 150 mm circa.

La partenza è venerdì 22 Aprile alle ore 16.00 dalle acque antistanti il Porto di Riva di Traiano. Quest’anno il Millenium Technology Center ha affiancato il suo brand a quello della regata, mettendo in palio numerosi premi per i vincitori Overall, ORC e IRC. Inoltre, massiccia è la presenza di imbarcazioni invelate Millenium:

CIPPA LIPPA 8 (ITA 4888) Cookson 50 di Guido Paolo Gamucci – Full Inventory

CAPRICCIRICCI (ITA 15934) X 55 di Pietro Biasi – Full Inventory

SCRICCA (ITA 31041) Comet 38S di Leonardo Servi – Full Inventory

AERONAUTICA MILITARE (ITA 16507) Vismara 46 di Giancarlo Simeoli – Partial Inventory

MUZYKA 2 (ITA 14013) X 442 di Simone Taiuti – Full Inventory

ALMABRADA – X2 (ITA 1260) Felci 61 di Alessandro Pacchiani – Full Inventory

Sarà possibile seguire la regata attraverso il sistema YB Tracking, che garantirà il totale tracciamento. Segui la Lunga Bolina.

La Lunga Bolina – Trofeo Millenium è il primo appuntamento del TAT – Trofeo Arcipelago Toscano 2016 ed è organizzata dal Circolo Canottieri Aniene, dal Circolo Nautico e della Vela Argentario, dal Circolo Velico e Canottieri Porto Santo Stefano, dallo Yacht Club Santo Stefano, dallo Yacht Club Punta Ala e dallo Yacht Club Repubblica Marinara di Pisa, con il supporto del Millenium Technology Center.

La Lunga Bolina - Trofeo Millenium

Roma per 1/2/Tutti: le imbarcazioni Millenium

1024 683 Millenium Tech

7 Aprile 2016, Riva di Traiano. Mancano pochi giorni alla XXIII edizione della ‘Roma per 1/2/Tutti’, la prima e forse più difficile prova del Campionato Italiano Offshore 2016. Sono 64 le barche in partenza (le iscrizioni sono ancora aperte) e tra queste importante è la presenza di imbarcazioni invelate Millenium.

Barche ben preparate, seguite dallo staff del Millenium Technology Center che ha un’esperienza ultratrentennale nel design e nelle tecnologie per la realizzazione di vele. La mission dell’impresa, infatti, è quella di offrire una tecnologia custom made per ogni cliente, con un servizio personalizzato.
Queste le imbarcazioni targate Millenium:

Roma per 2:
AERONAUTICA MILITARE (ITA 16507) Vismara 46 di Raffaele Giannetti- Partial Inventory

Roma per Tutti:
LIBERTINE (ITA 15145) Comet 45S di Marco Paolucci – Full Inventory

CIPPA LIPPA 8 (ITA 4888) Cookson 50 di Guido Paolo Gamucci – Full Inventory

SCRICCA (ITA 31041) Comet 38S di Leonardo Servi – Full Inventory

MUZYKA 2 (ITA 14013) X 442 di Simone Taiuti – Full Inventory

DEMON X (ITA 15338) X 35 di Nicola Borgatello – Partial Inventory

La partenza è prevista per il 10 Aprile alle ore 12:00 da Riva di Traiano, con una mattinata al porto piena di iniziative e performance artistiche.
Il percorso della Roma per 1/2/Tutti prevede 530 miglia “no stop” Riva di Traiano/Ventotene/Lipari/Riva di Traiano con un primo rilevamento della flotta a Ventotene e un secondo rilevamento a Lipari.

Segui la regata: Roma per 1/2/Tutti

Porto_Roma per tutti_2016

Muzyka_Roma per tutti_2016